trento|italia|europa|mediterraneo|mondo

Appunti di lettura | 13.

In Libri con le orecchie..., Ponti di vista, Uncategorized on aprile 3, 2016 at 6:40 pm

world-1264062_1920

Confini. Frontiere. Immigrazione. Cittadinanza.

Marco DottiRefugees. Saskia Sassen: “History will not treat European policy makers kindly” | tysm.org
“History will not treat the European policy makers kindly.” Se vogliamo capire quali sono le caratteristiche dei flussi migratori di questo tempo dobbiamo leggerne la complessità e le sfumature. Solo così anche le risposte che metteremo in campo saranno all’altezza.

Matthieu AmarèAperta e senza frontiere: l’Europa allo stato grezzo | cafebabel
Uno sguardo diverso sull’Europa. Jef Bonifacino spiega che l’Europa è paradossalmente più variegata senza frontiere: «Più grezza, difficile da vivere, ma aperta.» 

Innovazione.

Piero Dominici | I rischi di una cittadinanza senza cittadini | FPA
Dove possiamo identificare il punto di caduta del processo di nuova infrastrutturazione delle nostre comunità in termini di partecipazione e coinvolgimento dei cittadini nelle scelte democratiche? Nell’incapacità (o impossibilità) da parte dei cittadini di essere informati e “capaci di produrre/elaborare/condividere conoscenza”. Serve una trasformazione culturale…

Laura La PostaSostenibilità sociale chiave dello sviluppo | Sole 24 Ore
«Il modello di Welfare State totalista (non totalitarista: attenzione), nel quale si affida allo Stato il compito di preoccuparsi della condizione di vita dei cittadini (dalla culla alla bara) non è più sostenibile, sia a livello economico (perché alimenta la voragine del debito pubblico), sia perché non rispetta la dignità delle persone assistite, essendo un modello paternalistico e assistenzialista – spiega Zamagni -. Negli ultimi dieci anni è iniziata una transizione culturale verso un welfare plurale, nel quale l’ente pubblico, i soggetti privati, il terzo settore colmano tutti assieme i buchi del welfare totalista, lasciati aperti dalla riduzione dei fondi a scopi sociali (per la sanità, le pensioni, i sussidi, l’istruzione, ecc)». Dentro questo schema si inserisce – e va inserita con grande attenzione e partecipazione – l’iniziativa WelfareKm0. Un cambio nell’approccio alle politiche sociali e all’intervento sulle marginalità che ha bisogno di essere condiviso e implementato.

Recensioni, che un giorno farò.

Antonio Gnoli | Abbiamo ancora bisogno della filosofia | Repubblica
Un titolo che mi è stato consigliato e che questa recensione conferma come testo interessante da leggere. “Da fuori” di Roberto Esposito, edizione Einaudi.

Luca Illitterrati |Modernità e limite. Sull’ultimo libro di Remo Bodei | Alias
Ottima introduzione al prossimo incontro promosso da territoriali#europei, previsto sabato 9 aprile, alle ore 14.00 presso Progetto Manifattura a Rovereto, dal titolo “Le possibilità del limite”. Recensione al libro “Limite” di Remo Bodei.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: