trento|italia|europa|mediterraneo|mondo

Posts Tagged ‘Giunta’

Oltre la paura. Il desiderio, l’immaginazione e il futuro a cui andare incontro.

In Ponti di vista on settembre 30, 2020 at 8:19 am



Quando martedì scorso il voto a favore di Franco Ianeselli si andava consolidando in tanti e tante abbiamo sorriso, convintamente.
54% la percentuale finale. Più di 31.000 i voti. Due risultati sensibilmente migliori rispetto a cinque anni prima. Frutto di una tripla scommessa vinta.

Tenere insieme. Da sinistra fino agli autonomisti, allargando al centro con l’aggiunta della lista civica trainata dal candidato sindaco.

Mettere ogni componente della coalizione nella condizione di fare il miglior risultato possibile, partendo dal rinsaldamento delle specifiche identità. 

Far sì che a valle di queste due pre-condizioni tornasse al voto una parte dei delusi delle ultime tornate elettorali.

Di qui la vittoria.

Ha tenuto, ed è un primo dato che deve fare riflettere, la città dei “mondi”. La somma di parzialità (elettorali e sociali) ha garantito il raggiungimento della maggioranza al primo turno, scongiurando un pericoloso secondo atto. Scacciando la paura.

Chiusa questa fase se ne apre un’altra che porta con se una questione contenutistica, una metodologica e una di proiezione politica, tra loro collegate. Condizione comune alle tre è l’insufficienza dell’effetto somma, che fin qui è bastato, e la stringente necessità di un diverso processo, di tipo generativo.

Se nella contesa elettorale ognuno ha potuto declinare – rivolgendosi ai “suoi“ – le parole d’ordine che più sentiva proprie ora è arrivato il momento di dire (e fare) cosa sono sostenibilità e cura, inclusione e cittadinanza, partecipazione e cooperazione, sicurezza e cultura, territorio ed economia. Serve dare forma alla Trento che vogliamo facendo sintesi virtuosa delle diverse Trento che ognuno immagina e desidera.

Leggi il seguito di questo post »

Due parole sulla nuova Giunta…

In Ponti di vista on novembre 12, 2013 at 10:17 am

isola pasquaCommento di pancia sulla nuova Giunta della Provincia Autonoma di Trento.

– Presidente: Perchè l’istruzione? Solo per la scuola trilingue? Competenza centrale nel futuro di una comunità messa nel calderone di un Presidente indaffarato. Cattiva scelta, non di prospettiva.
– Olivi: Assessorato monolitico. Lavoro, lavoro, lavoro. Saprà interloquire con altri assessorati per immaginare nuova ipotesi di sviluppo per il Trentino? Forse avrebbe meritato maggior diversificazione di competenze, così c’è da aspettarsi il “piano quinquennale”.
– Borgonovo Re: Salute meglio di sanità. Solidarietà sociale è un bell’auspicio, da realizzare. Peccato scorporo alcune competenze che avrebbero completato quadro: edilizia pubblica? sport? buon vivere?
– Dallapiccola: Turismo e agricoltura insieme potrebbero essere interessante intuizione (già da legislatura scorsa…), da verificare in che direzione. Caccia e pesca sono davvero tra le prime competenze da spartire? Mah. Leggi il seguito di questo post »