trento|italia|europa|mediterraneo|mondo

Posts Tagged ‘Governo Renzi’

Caro Civati, ti scrivo…

In Ponti di vista on febbraio 26, 2014 at 12:02 am

KarlHaendel4Caro Giuseppe Civati,
non ero presente all’incontro di domenica a Bologna ma avrei partecipato volentieri, per almeno due motivi.
Il primo, se così si può definire, terapeutico. Lo spaesamento (per quanto riguarda la politica, ma non solo) è oggi sentimento che condividiamo con diversi milioni di uomini e donne. Una sorta di malattia che difficilmente si sconfigge da soli, e che necessita di “terapie di gruppo”, momenti di confronto approfonditi e luoghi accoglienti che si percepiscano come comuni. Lo dico da non iscritto al PD che ha guardato per anni con una certa diffidenza alla dimensione partitica, e che vive oggi alla costante ricerca di uno spazio politico adatto ad essere vissuto con rinnovata passione ed energia.
Il secondo motivo, invece, è più strettamente collegato agli obiettivi dell’agire politico. Leggi il seguito di questo post »

Squilla il telefono

In Ponti di vista on febbraio 19, 2014 at 2:19 pm

telefonata“Pronto, ciao Fabrizio. Sono Nichi. Come stai?”. Fabrizio Barca non se lo fa dire due volte e si sfoga. Denuncia le pressioni subite per accettare il ruolo di Ministro all’Economia del nascente Governo Renzi. Dice esplicitamente che dagli ambienti di Repubblica gli arrivano continue sollecitazioni. Fa di più, descrive uno scenario apocalittico per le sorti dell’Italia lasciandosi andare a giudizi durissimi sull’assenza di contenuti della proposta del segretario PD (“nemmeno un’idea, solo slogan”), tacciata di avventurismo. Lascia trasparire una forte preoccupazione per la tenuta del Paese di fronte a scelte politiche che non condivide né nel metodo né nei contenuti. Il finto Vendola – complice della trasmissione “La Zanzara” – rimane stranamente in silenzio, così come di certo non farebbe l’originale. Barca è un fiume in piena, non servono domande per farlo parlare.

Una telefonata ti allunga la vita, diceva Massimo Lopez in un famoso spot televisivo. Al contrario ultimamente sembra proprio che il telefono sia lo strumento che più nuoce alla vita politica non solo dei singoli, ma anche a quella di un intero sistema di relazioni politiche. Leggi il seguito di questo post »