trento|italia|europa|mediterraneo|mondo

Libri con le orecchie…/4

In Libri con le orecchie... on gennaio 12, 2015 at 12:14 am

Image-1 (1)Tre rapidi consigli per la lettura, che ci aiutano ad avere qualche strumento in più per leggere il contesto complicato di questo inizio 2015. Due brevi saggi e un romanzo.

| GiudaAmos Oz |
Feltrinelli, 2014 (18,00 Euro)
Un romanzo certo, ma con sullo sfondo il tema (a me particolarmente caro) del tradimento (1 | 2). Affrontato con delicatezza e curiosità. Guardando al Medio Oriente, all’Europa e ad ogni altro angolo del mondo. Oltre che ad ognuno di noi…
[…] Lo chiamavano traditore perché la remota possibilità che si era aperta a metà degli anni Trenta per l’aspirazione a fondere uno stato ebraico indipendente, per quanto con un minuscolo pezzo di terra, questa remota possibilità aveva conquistato gli animi. Anche il mio. Abrabanel, dal canto suo, non credeva in nessuno stato. Neanche in uno stato binazionale. Neanche in uno stato comune a arabi ed ebrei. Era l’idea in sé di un mondo diviso in centinaia di stati con frontiere, filo spinato, passaporti, bandiere, eserciti e monete diverse, che trovava assurda, arcaica, primitiva, omicida, ormai superata, che doveva quanto prima estinguersi. Mi diceva: perché avete tanta fretta di fondere qui nel sangue e nel fuoco uno staterello lillipuzziano, a prezzo di una guerra eterna, che tanto ben presto non ci saranno più stati al mondo e al loro posto ci saranno comunità di gente che parla lingue diverse e vivranno le une accanto alle altre facendo a meno di quei nefasti giocatoli che sono i fucili e gli eserciti e le frontiere e la vasta gamma di strumenti di distruzione?” […]

| La sovranità assenteBarbara Spinelli |
Einaudi, 2014 (10,00 Euro)
Barbara Spinelli nel ruolo che meglio le calza. Non meno politico di quello di parlamentare europea. Anzi. La Marsigliese intonata nelle piazze paragine dopo la strage di Charlie Hebdo è il simbolo di queste giornate, e allo stesso tempo della “forza” (fragile e contraddittoria…) che la dimensione statuale conserva, non solo in Francia. Questo libro ce ne ricorda tutti i limiti.
[…] Se oggi l’Europa non funziona, se non è più una comunità ma un’accozzaglia di discordie, non è per le ragioni solitamente elencate: perché i suoi cittadini siano particolarmente scettici (non si capisce perché non esserlo, nelle presenti circostanze). O perché manchi un démos, un’identità che non chiamiamo più razza, ma che ricorda molto da vicino l’argomento razziale. Non è neppure perché a Bruxelles regni una casta tecnocratica, come hanno ripetuto nell’ultimo trentennio prima Margaret Thatcher e Tony Blair, poi Nicolas Sarkozy, Angela Merkel e infine Matteo Renzi. Ma perché gli Stati-nazione, e le loro forze politiche, millantano una sovranità ancora esercitabile alla vecchia maniera, e questa favola la raccontano e se la raccontano con tanto accanimento che sembrano persino crederci. […]

| L’umiltà del maleFranco Cassano |
Laterza, 2011 (8,00 Euro)
Siamo sempre pronti a dividere il mondo tra Buoni e Cattivi, ponendoci senza dubbio alcuno nella prima categoria. Franco Cassano ci richiama allo sguardo complesso.
[…] In altre parole chi ha cuore la prospettiva dell’emancipazione, se non vuole precipitare nel disastro, deve imparare a fare i conti con la fragilità che caratterizza l’essere umano e non limitarsi di guardarla dall’alto. Il riconoscimento del carattere imperfetto dell’uomo non deve rimanere un’esclusiva di chi dipinge ogni cambiamento come il male assoluto. Non bisogna lasciare al conservatorismo la confidenza con la debolezza dell’uomo. La polemica contro il perfettismo è un retaggio prezioso, e va sottratta a chi la usa solo per demonizzare il cambiamento, schiacciandola su una sorta di apologia del presente e dell’equilibrio di forze in esso consegnato. […]

f.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: